MIRACOLI E CURISITÀ

IL FRANCESINO

È UN VITIGNO A BACCA BIANCA PRESENTE NEI NOSTRI VECCHI VIGNETI

Qui in paese i vignaioli lo chiamano “Francesino” ma fra i vitigni conosciuti, o meglio più diffusi, non si trova.

Qui in paese i vignaioli lo chiamano “Francesino” ma fra i vitigni conosciuti, o meglio più diffusi, non si trova. Sono anni che mi incuriosisce sapere quale sia il suo vero nome, perchè è un patrimonio vitivinicolo che non vorrei perdere, dato che il vino bianco si impreziosisce con la vinificazione di questa uva.

E’ un uva leggermente aromatica, con l’acino piccolo, leggermente allungato, di colore verde tendente al giallo quando è maturo. La sua foglia è pentalobata, abbastanza piccola e leggermente lanugginosa sul retro.

Abbiamo fatto delle ricerche, ma non siamo riusciti a trovare niente che assomigli a questa uva e nessuna notizia in merito.

Addirittura sembra che fuori da Poggio Murella nessuno coltivi questo vitigno e anche in paese oramai siamo rimasti in pochissimi. Eppure in paese tutti sanno che il “Francesino” fa miracoli al vino.

SI COLTIVA CON DIFFICOLTÀ

Ha una maturazione tardiva, per questi motivo in tanti negli anni lo hanno abbandonato per vitigni che sono più diffusi, con maturazione precoce e facili da gestire.

Intanto ho la certezza che il “Francesino” è un valore aggiunto per il nostro vino bianco, per i suoi profumi unici, intensi e per il gusto piacevole.

Dopo varie ricerche siamo arrivati all’analisi del DNA e la risposta alla domanda qual’è il vero nome del Francesino adesso c’è. Si tratta di Clairette Blanc vitigno francese coltivato ormai in modo marginale nella bassa valle del Rodano e in alcune zone della Provenza.

In Italia oltre che a Poggio Murella (GR) viene coltivato solo in piccole quantità nella val di Cornia, vicino a Suvereto (LI). Ovviamente adesso che sappiamo di cosa si tratta andremo avanti con le nostre ricerche per sapere di più su questo vitigno chiamato Clairette Blanc, ma per noi il suo nome rimarrà affettuosamente: “Francesino”.

Se possibile cercherà qualche altro produttore per confrontare il suo vino con il nostro e per cercare di rilanciare questo vitigno che, nei nostri terreni, funziona veramente molto bene.

Intanto il prossimo inverno 2013-2014 pianteremo un nuovo vigneto dove ci saranno piante di Francesino che sono state innestate da un vivaio con “marze” (innesti) provenienti dai nostri vecchi vigneti. Se qualcuno ha altre notizie sul Francesino, sia uva che vino, saremmo felici di riceverle.

I NOSTRI VINI

La nostra è un’azienda biologica a conduzione familiare, dedita prevalentemente alla vitivinicoltura, alla produzione di Olio Extravergine di Oliva e Zafferano.

PRODUCIAMO CON PASSIONE

VINI BIOLOGICI DELLA MAREMMA

Open chat